AFFIDAMENTI PER IMPORTI INFERIORI AI 40.000 EURO: GIURISPRUDENZA ED ANAC FISSANO I PRINCIPI

Non si è in presenza di un bando di gara vero e proprio, ma di un “Avviso pubblico” per la manifestazione di interesse per un appalto di servizi dal valore inferiore ad € 40.000,00, ossia un appalto che ben può essere aggiudicato direttamente (con adeguata motivazione) senza bisogno di consultare due o più ditte, ai sensi dell’articolo 36, comma 2, lettera a), del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.. Relativamente agli appalti sotto soglia e per cifre minime, dunque, la consultazione di due o più imprese diventa solo possibile e non obbligatoria per la stazione appaltante: ne consegue, pertanto, che tale procedura informale e snella non può essere inquadrata nel novero delle procedure ordinarie applicando ad essa tutte le regole previste per queste ultime, soprattutto se la stessa procedura prevede, al suo interno, clausole tese a mantenere la snellezza della stessa consentendo all’Amministrazione anche la modifica, in qualunque momento, della manifestazione stessa.
Sono queste le conclusioni cui è giunto il TAR Puglia – Lecce con sentenza n.1834 del 6 dicembre 2018.
Sullo stesso tema si ricorda che l'ANAC, con deliberazione n.899 del 17 ottobre 2018, aveva affermato che "per i contratti di valore inferiore ai 40.000 è possibile procedere tramite affidamento diretto anche senza alcun confronto competitivo tra due o più imprese, purché la stazione appaltante adotti una determina a contrarre, o atto equivalente, che contenga, in modo semplificato, l’oggetto dell’affidamento, l’importo, il fornitore, le ragioni della scelta del fornitore, il possesso da parte sua dei requisiti di carattere generale, nonché il possesso dei requisiti tecnico-professionali, ove richiesti (art. 32, comma 2 e art. 36, comma 2, lettera a) d.lgs. n. 50/2016)".

Elenco

Elenco

Amministratori marchigianiLeggi Elenco

Kibernetes s.r.l.

Kibernetes s.r.l.

Partner di
Legautonomie MarcheLeggi Kibernetes s.r.l.

Newsletter

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletterLeggi Newsletter

Governare il territorio

Governare il territorio

Periodico telematico di informazioneLeggi Governare il territorio

Disclaimer

Link

Legautonomie Marche

logo-A_40


Via Matteotti, 85 - 60121 Ancona
tel. 071/201278 - fax 071/206808
cell. 335376830 - 3939706535
info@legautonomiemarche.it

P.I. 01037790423